giovedì 21 dicembre 2017

New Year Make-up Tutorial

Nuovo Tutorial sul canale YouTube! Iscrivetevi!


martedì 12 dicembre 2017

MakeUp Happy Christmas





Ecco il link al video con il nuovo Tutorial, pensato appositamente per Natale.
Anche qui ho usato prodotti bio e cruelty free.
Buon divertimento e iscrivetevi al canale!








venerdì 1 dicembre 2017

mercoledì 29 novembre 2017

CottonPlus

BUONGIORNO PUPONE!!!
😀😀😀😀😀
Siete curiose di sapere di cosa vi parlerò  oggi? E allora continuate a leggere! 😉
Bene...avete mai sentito parlare di CottonPlus? Sì? No?

                                      

CottonPlus è un prodotto della Turati Idrofilo S.p.A., azienda italiana che produce diverse cosine adatte allo struccaggio e alla pulizia del viso, tutte a base di cotone. Hanno dischetti, pretagliati, bastoncini per le orecchie, cotone idrofilo etc etc...Ma il loro fiore all' occhiello sono le salviette struccanti CottonPlus Solution 2in1.  Qui potete accedere al loro sito e dare un'occhiata alle loro proposte e scoprire la loro filosofia.
Ma cosa sono allora queste CottonPlus? In pratica sono delle salviette struccanti, detto proprio in maniera semplice. Ma non è solo questo...Intanto, a diversificarle dalle classiche salviette struccanti che conosciamo tutte, c’é il fatto che sono ASCIUTTE. Già, sono asciutte; poi basterà inumidirle leggermente con acqua e saranno pronte all'uso. Quindi, una volta aperta la confezione potremo richiuderla e tenerla lì per settimane senza che la loro morbidezza ne sia intaccata. Cosa che invece non succede con le salviette umide, che una volta aperte vanno assolutamente consumate, altrimenti si finirebbe per buttare tutto, con dispendio inutile di prodotto e soldi. Ammetto che questo è stato un particolare di questo prodotto che mi è piaciuto molto, in quanto testando varie cosine al mese e anche spignattandone di mie, avere qualcosa che anche se tenuta ferma per alcuni giorni non cambia il proprio aspetto, mi piace molto.
Secondo particolare: sono praticissime e non necessitano di null'altro che di un pochino d'acqua. Quindi si eliminano flaconi di detergenti, tonici e cremine. Certo per chi viaggia molto sono la soluzione migliore! E non creano problemi in aeroporto per esempio, dove portare liquidi sapete che può essere rischioso.
Non serve neppure stendere una crema dopo essersi struccate, perché ne hanno già al loro interno.
Cosa poi molto importante, sono fatte di puro cotone, il che le rende morbidissime. Spesso io mi sono accorta che struccandomi con le salviette umidificate, il contorno occhi mi bruciava o tirava. Con le CottonPlus non mi è mai successo.
Sono senza conservanti, parabeni, alcool; sono oftalmogicalmente testate e hanno superato le prove del "nickel tested"
Le salviette esistono in 2 versioni. Io ho provato quelle all'olio di Argan. Ma potete trovare anche quelle all' aloe.
Esistono anche in 2 diverse grandezze, classiche e maxi. Io ho le maxi, con le quali strucco benissimo gli occhi con una sola passata.
Con gli struccanti classici poi spesso sento il bisogno di lavare il viso , ma questo invece non mi succede quando uso le CottonPlus.

Una cosa che mi ha colpita molto poi è stato l'effetto che hanno avuto su mia sorella...Lei ha la zona occhi moooooolto sensibile, fa molta fatica a trovare uno struccante che non le bruci. Io le ho prestato le mie CottonPlus per vedere l'effetto che facevano su di lei...beh...il giorno dopo è andata a comprarle. Per me questo vale molto più di tante parole.

Qui vi lascio il video del mio struccaggio con queste salviette. 


Sul loro sito trovate la pagina con l’elenco dei loro rivenditori.
Ora non mi resta che provare le CottonPlus all’Aloe!
Fatemi sapere se le conosciete e come vi trovate,
Alla prossima amiche!

giovedì 23 novembre 2017

De-Slick Oil Control Makeup Setting Spray Urban Decay




Ben riviste pupone!
Oggi parliamo di un prodotto probabilmente tra i meno usati tra noi comuni mortali a cui piace comunque il make-up.
Sarebbe lo spray FISSANTE per MakeUp. Ammettetelo: quanto lo usate? E soprattutto: lo usate? Io dico la verità, lo uso davvero poco. O meglio lo USAVO davvero poco.
...finché non ho incrociato sulla mia strada USCENDO da uno store Sephora, il De-Slick  Oil Control Makeup Setting Spray della Urban Decay. Già, avevo fatto i miei acquisti in negozio quando uscendone l’ occhio mi è caduto su questa scatolina grigia non molto grande, che si trovava vicino ad una gialla...Forse è successo perché il giallo non è propriamente un colore che questa azienda usa molto, preferendo di gran lunga il viola come immagino sappiate, e mi sono chiesta cosa fosse dentro quel pacchetto “particolare” per loro....Fatto sta che li ho girati e rigirati osservandoli per bene. Quello giallo era uno spray fissante classico, quello grigio invece prometteva la NON comparsa di quella antiestetica patina oleosa che si affaccia dopo qualche ora sul viso di noi poverette portatrici di pelle grassa. Che fare? Acquistare o non acquistare? Farsi tentare o non farsi tentare? Ovviamente ho ceduto. Ma più che altro perché era tempo immemore che non possedevo uno spray fissante....così è stato probabilmente più per sfida che per altro.
Comunque, sfida o meno, me lo sono portato a casa e ho cominciato a testarlo. Ormai sono settimane che lo uso e...che dire? Sono soddisfatta. Decisamente!
Attenzione, questo non significa che il mio viso rimane come fosse di porcellana o come se avessi appena steso la cipria, ma in ogni caso io ho notato una bella differenza tornando a casa la sera rispetto a quando non lo usavo. Ora la mia pelle non è più “oleosa”, quella brutta sensazione di dover “asciugare” la zona T, magari con qualche salvietta apposita, ma più che altro potrei definirla come...luminosa, quel leggero lucido che non infastidisce.
In più, che non guasta mai, la spruzzo volentieri perché ha una profumazione che mi piace. Non immaginatevi fragranze dolci e floreali, anzi è piuttosto erbacea. Mi ricorda molto la bardana e quelle foglie che si usano nelle classiche tisane da impacco per le pelli grasse.
Altra cosa importante dal mio punto di vista è che la Urban Decay è un’azienda crueltyfree, anche se acquistata dalla L’Oreal...speriamo che nonostante questo continuino a seguire i loro parametri.
Purtroppo però non è tutto oro quello che luccica...è un difettuccio questo prodotto ce l’ha. L’ inci. Al suo interno ci sono degli ingredienti per niente verdi. Anzi, per nientissimo!
Non mi stancherò mai di chiedermi  perché un’azienda debba essere crueltyfree o vegan, ma non badare alla innocuità degli ingredienti usati. Ricordatevi sempre: ciò che è crueltyfree non è per forza eco-friendly.

Qui  vi lascio il link al video sul mio canale Youtube nel quale vi parlo di questo prodotto.

Con questo vi saluto  e ci vediamo alla prossima!
Baci! 💋💋💋

mercoledì 15 novembre 2017

Pennelli!!!

Pupone buongiorno! Bando alle ciance e vi dico subito che qui sotto trovate il link all'ultimo video sul mio canale Youtube.
Stavolta vi parlo di pennelli! Vi interessa? Se sì...beh, mettetevi comode e buona visione!
Per qualsiasi cosa, suggerimento o dubbio, lasciatemi un commentino! Bacioni!

https://youtu.be/V8c4JVGhXzQ


lunedì 6 novembre 2017

Finisterre Mineral Makeup



Benritrovate pupe!
Oggi vi parlo di un'azienda italiana di trucco minerale che molte conosceranno già: la Finisterre Mineral Makeup.
Io l'ho conosciuta alcuni anni fa cercando fondotinta minerali, ma poi alla fine di fondotinta non ne ho mai acquistati...😁 Ho preso soprattutto ombretti. E questa volta anche qualcosa per il contouring.
È da poco uscita una loro nuova collezione, la The Tween Stones, che si basa su prodotti "gemellari", cioè due prodotti che si abbinano e completano quando sono usati assieme. Nello specifico sono:
- Moon Stone + Grey Stone, cioè illuminante da usare anche come ombretto chiaro unito ad un ombretto grigio leggermente satinato
- Brik Stone + Crazy Stone, il bronzer che diventa ombretto semiopaco abbinato ad un ombretto minerale duochrome marrone fai riflessi verdi
- Red Stone + Brown Stone, che invece sono il blush che si può usare sulla palpebra in sinergia all'ombretto marrone semiopaco a lui abbinato

Io ho acquistato i primi due, un po' perché in questo periodo mi sono fissata con gli illuminanti, un po' perché i grigi mi stanno meglio dei marroni.
Ma non sono stati gli unici acquisti. Infatti ho approfittato per prendere anche una terra e alcuni ombretti.
La terra in realtà è un blush, ma proprio su consiglio dell'azienda stessa a cui ho chiesto di aiutarmi nella scelta, ho deciso di provarla in quest'altro modo. E ho fatto bene. Il blush in questione è Meridio.
Per quanto riguarda invece gli ombretti ho acquistato la Prospective Collection, collezione di 5 ombretti in polvere libera dai riflessi magici. È una collezione Limited Edition. Le jar che contengono i pigmenti sono più piccole delle solite che loro immettono sul mercato, ma io penso che la quantità sia comunque più che sufficiente .
Scendendo nei particolari ve li presento:
-Kantiana: marrone-grigio dai riflessi lilla
-Discordia: un viola di base con riflessi duochrome argento/verdi
-Rebellion: fantastico rosso dai riflessi fucsia
-Oppostidesideri: pigmento prezioso color oro dai riflessi verdi e ramati
-Spacewalk: puri cristalli azzurrini, da usare come punto luce o sopra ad altri ombretti per creare giochi di luce

Ovviamente si possono usare asciutti e/o bagnati. Nel secondo caso i riflessi diventano ancora più evidenti e d'effetto.
Sotto vi lascio gli swatch di tutto, sia asciutto che in versione wet.

                          asciutto

                        
                           bagnato

    Da sinistra a destra: Discordia, Ribellione, Oppostidesideri e Spacewalk.

Io sono assolutamente soddisfatta degli acquisti fatti. La Finisterre si conferma un'azienda che dà prodotti davvero di qualità.

L'unico neo...anzi gli unici 2 nei che potrei trovare...riguardano il packaging. Cioè intendo che gli ombretti hanno una sorta di apertura a scatto e non col solito classico sifter. E questo secondo me è un pochino scomodo e c'è una certa perdita di prodotto. E poi per quanto riguarda i fondotinta, ciprie e/o bronzer non ci sono delle taglie piccole e di conseguenza una non può "provare" il colore per essere sicura che sia quello adatto a lei. (cosa che invece è fattibile con marche come Lily Lolo o Nevecosmetics). Per questo alla fine non ho mai preso il loro fondotinta...che però a leggere le varie recensioni sembra davvero ottimo.
Bene donzelle, a questo punto io vi chiedo se conoscete quest'azienda e se vi è completamente nuova...e se la conoscete avete provato già qualcosa? Come vi trovate?
Lasciatemi un commentino e ricordatevi che mi trovate anche su Instagram, Youtube e la pagina Facebook "La Bellezza Secondo me"
Bacio a tutte!

martedì 24 ottobre 2017

Illuminante Resplendent Purobio

Eccoci qui con un nuovo post! Oggi voglio parlarvi di uno degli illuminanti di Purobio.
In questo periodo lo sto usando tantissimo!
Io non sono una che in passato ha usato molto gli highlighters in quanto avendo la pelle grassa mi pare di essere sempre già abbastanza lucida di mio! Ma in questo periodo va molto di moda illuminare il viso con questi prodotti, che siano in polvere o fluidi...e così mi sono lasciata trascinare...
In realtà ne avevo già alcuni, usati solo per le grandi occasioni...In questo periodo in cui mi sono messa in testa di finire tutti i prodotti non vegan, non bio e non cruelty free in mio possesso, e cavalcando l'onda della moda "illuminante", ho riesumato anche questi prodotti.
Il caso ha voluto che in un ordine fatto alla Bioboutique La Rosa Canina, come omaggio ci fosse proprio l' highlighter di Purobio.


Non fa parte dell' ultima collezione uscita un mesetto fa. Bronzer e Highlighter non sono previsti. In realtà io non posseggo nulla della nuova collezione...e credo di essere tra le poche seguaci del Vegan Makeup a non averne... Vabbè, prima o poi rimedierò. Anche perché i loro prodotti che ho sono davvero validi, non solo come inci e certificazioni, ma anche come tenuta. E questo illuminante non è da meno! A me piace tantissimo! Illumina da paura! Io lo passo sugli zigomi e sulla punta del naso con un pennello a ventaglio, e sull'arco di cupido semplicemente con il dito. Nello specifico questo è il color Champagne, che va bene un po' a tutte; ma poi lo trovate anche nella versione rosa per le pelli chiare, e rame per quelle più scure. Di questa linea -Resplendent- troviamo anche il bronzer. 
La texture è stupenda, sembra vellutata, quasi cremosa. Questo grazie alla glicerina presente tra gli ingredienti.
Come tutti i prodotti Purobio è Nickel Tested, Bio e Veganok.
Qui sotto vi lascio gli swatch.


Guardate lo zigomo e la punta del mio naso come brillano! E queste foto sono fatte in casa senza una grande luce...!

Spero di esservi stata un pochino utile con questo post.
Fatemi sapere cosa ne pensate voi degli illuminanti, e di questo nello specifico.
Un bacio a tutte e a presto!





lunedì 18 settembre 2017

SCONTO DEFACOSMETICS!!!

Ragazzuole!!! Gli occhi a me!!!
È stata data la possibilità a tutte le ragazze che mi conoscono e mi seguono, di avere uno SCONTO del 25% acquistando i prodotti Defacosmetics, ma solo cliccando sul link che vi metto qui sotto!!!


Conoscete già questa azienda? Loro sono siciliani e producono makeup Vegan, bio, cruelty free, con ingredienti naturalissimi, proprio come piace a me!
Il link è questo qui: ⬇⬇⬇⬇

Defacosmetics SCONTO 25%


BUON SHOPPING !!! ❤❤❤


lunedì 21 agosto 2017

Makeup

Stavolta vi lascio un tutorial sul makeup che ho fatto oggi per uscire ad un pranzo domenicale!
Questi sono i prodotti usati prima del fondotinta: prime opacizzare Nevecosmetics, prime occhi Nevecosmetics, correttore arancio Purobio, correttore Defa Cosmetics, correttore Nabla.

E questa la mia faccia! 🤣

Ho sfumato i prodotti con la spugnetta e poi ho applicato il fondotinta stendendola con il pennello.
In realtà ne ho messi 2 per dare un colore un po' più "abbronzato": la bbcream di Purobio e il Liquid Fondation di Lavera.


Poi ho cercato di evidenziare un po' di più le zone d'ombra con il Contouringmania di Nevecosmetics e sfumato nuovamente.


A questo punto sono passata alla cipria, una cosina non comprata ma homemade!!! Vi scriverò la ricetta in un altro post, ok?


Ho insistito sotto gli occhi, sul naso e sulla fronte, applicandola con la spugnetta e lasciandone un bello strato sotto gli occhi, di modo che se truccando gli occhi cadesse un po' di ombretto, riuscirei poi ad eliminarlo passando solo il pennello.


E finalmente passiamo al trucco occhi!!!! Dopo aver steso il correttore della Defa e il primer Rugiada per makeup di Nevecosmetics all' inizio, posso dire che la palpebra è ben pronta a ricevere gli ombretti. Quindi:
1. ho applicato in primis Cremino di Nevecosmetics sotto l' arcata sopracigliare per illuminare leggermente.

 


2. Su tutta la palpebra mobile e buona parte di quella fissa applico con un pennello obliquo Chai Tea di Nevecosmetics


3. Con un pennello da sfumatura ho prelevato un po' di Zen sempre Nevecosmetics e l' ho steso nella piega dell' occhio sfumandolo verso l'alto e l'esterno. Poi con un pennello obliquo piccolo ne ho messo un po' anche lungo la rima inferiore delle ciglia e l'ho allungata verso l'esterno, un po' all' egiziana.


4. A questo punto ho preso una matita nera morbida di Pupa -uno dei pochi prodotti non bio e/o cruelty free che posseggo ancora- è l'ho stesa nella rima ciliare interna inferiore. Sulla rima ciliare superiore invece ho fatto una linea non troppo sottile di eyeliner nero homemade - che devo assolutamente migliorare in quanto devo renderlo più scrivente, ma la durata è perfetta-


5. Momento mascara. Prima ricordatevi sempre di usare il piegaciglia. Poi applicate il vostro mascara partendo dalla base delle ciglia e muovendo lo scovolino da destra a sinistra e viceversa. Io anche qui ho optato per un prodotto non bio...in realtà perché mi sono resa conto di non averne di bio!!! 🤤🤤🤤

 

6. Sopracciglia!!! Beh...queste sono la mia "croce e delizia"...adoro le sopracciglia fatte ad arte, ma non esagerate...Le mie sono penose...I peletti mi crescono in 2 direzioni diverse e hanno 2 forme diverse...per cui per quanto ci provi non riesco MAI a farle uguali...😭😭😭 Ma ci provo...Uso 3 prodotti  diversi per disegnarle, di 3 marche diverse, 2 cruelty free e una no. Fermo restando che una volta terminato il prodotto non vegan non lo comprerò piu, per ora é quello che uso più spesso in modo da finirlo velocemente, così "asta la vista baby!" 🤣
Per cui è quello che ho usato qui, cioè l' eyeliner marrone in gel della Shiseido. Tracciata la forma e riempito i "buchini" ho fissato il tutto con il mascara per sopracciglia della Lavera -questo sì invece prodotto bio, verde, cruelty free e chi più ne ha più ne metta-

7. Ora è il momento di un leggero contouring. Io l' ho realizzato con il bronzer Seichelles e la cipria Perfect Silky di Nevecosmetics, utilizzando due pennelli diversi ovviamente.


8. E veniamo alle labbra. Contorno realizzato con la Pastello labbra di Nevecosmetics Motion e a riempire invece ho messo Beverly di Nabla


9. Che blush ho utilizzato? Come vedete dalla foto sopra: Paris sempre di Nevecosmetics...Che mi piaccia questo marchio?🤔



10. Siccome io la sobrietà non so bene cosa sia ho voluto aggiungere un po' di glitter...e poi non vedevo l'ora di provare questo nuovo arrivo dagli Stati Uniti: i glitter di Eyekandy Cosmetics, casa di makeup specializzata proprio in brillantini cruelty free. Io per questo trucco ho scelto  "Confetti". Non li trovate meravigliosi anche voi? 😍😍😍


11. Applicate poi ciglia finte anche queste rigorosamente vegan, di Ardell lashes, nella versione Double Demi W. E per dare risalto allo sguardo ho creato un piccolo punto luce con la Pastello occhi di Nevecosmetics nel colore Silver.


E questo è il risultato finale!!! Che ne dite? Per me è proprio bello! E poi ci potete giocare, cambiando il colore del rossetto, dei glitter, o senza metterli proprio, perché i colori usati per gli occhi sono piuttosto neutri...
Fatemi sapere se vi è piaciuto e se ne volete un altro! Buon pranzo belle pupe!



















mercoledì 16 agosto 2017

Fondotinta Liquido Lavera

Buongiorno!!!
Oggi post su un fondotinta!
Evidentemente col passare degli anni sto diventando più esigente in fatto di fondi...Da giovane mi bastava fosse chiaro e super coprente causa presenza di brufoli. Non badavo ad altro.
Ora, invece, deve intanto essere "verde" e assolutamente senza siliconi -e forse è proprio perché usavo quelli pieni di silicone che la mia pelle peggiorava- e poi mi deve dare una sensazione di "leggerezza".
Quindi sono alla continua, spasmodica ricerca del fondotinta perfetto.
Io in effetti sono riuscita a trovarmi da dio con quello minerale in polvere, anche perché ho la pelle grassa. Ma alcune volte si ha voglia di qualcosa "altro".
E qui entra in gioco il fondo liquido.
Ce ne sono di tanti tipi e tante marche, ma a mio parere oltre che farsi indirizzare da nomi tipo "lunga tenuta", "per pelli grasse", "oil free", "bb cream"...bisogna provarli e "sentirseli" addosso.
E questo è il caso del Liquid Fondation Lavera.

 Lo avevo comprato per caso questo inverno, ma proprio perché non trovavo nulla di bio e/o vegan e ho dovuto x forza prendere questo nella tonalità 05...io normalmente uso le 02 o 03 a seconda della marca...Mi sono detta:"boh, ne metterò pochissimo...speriamo di non sembrare una maschera..."

Invece mi sono dovuta ricredere! Cioè, è sicuramente più scuro di quelli a cui sono abituata, ma essendo bello liquido riesco a metterne poco e a darmi giusto un colorito più "sano", tipo terra abbronzante.
Non è neppure troppo coprente, sembra più una bbcream che un fondotinta.

Dalla foto sopra vedete che tra una metà e l'altra del mio viso sembra non esserci alcuna differenza di colore...ma alla vostra destra ho il fondo, a sinistra no. La differenza è solo che la parte destra sembra più levigata.
Il fondotinta secondo me è comunque più adatto ad una pelle secca, a me risulta un po' troppo untuoso e dopo qualche ora che lo indosso è come se si muovesse sulla faccia lasciando qualche macchia.
Diciamo però che d'inverno, mescolato al vostro fondo abituale, potrebbe essere una buona opzione per tenere la pelle idratata, soprattutto se secca.
Solo non saprei se questo effetto "macchia" lo vedrei anche con un colore più chiaro...
Il prezzo è più che competitivo perché si aggira sui 10 euro, è vegano e gli ingredienti sono verdissimi. 
Lo consiglierei? Beh...alla fine direi, se volete un effetto naturale e avete una pelle secca acquistarlo senza problemi, ma sceglieremo del colore giusto o al più un tono più scuro, non di più.
Voi lo conoscevate? Vi soddisfa? Ditemi il vostro parere!!!
Alla prossima belle pupe!!!